giovedì 30 dicembre 2010

Socotra 2012 new eXpedition!!!

SOCOTRA GT FISHING CAMP 2012 2013


Un bel GT preso dal sottscritto probabilmente nella giornata più memorabile di tutti i miei viaggi al tropico.

Viaggio di pesca nell'incontaminata isola di Socotra (popping, vertical jigging,
light spinning, fly fishing) 


Mare, sole, spiagge e Gt di bella pezzatura rendono Socotra una meta da sogno.

Pernottamenti: alberghetti e campo tendato, per l'intero soggiorno sullo spot di pesca.


L'albergo del capoluogo dell'isola Hadibo.

Pasti: cucina da campo con cuoco.


Una cena tra compagni di viaggio a base di pasta con aragosta, patate fritte, e vino rosè portato dall'italia, proprio non ci è mancato nulla.

Trasferimenti: jeep 4*4, barche a motore.


I nostri fuoristrada, Toyota land cruiser 4*4, indispensabili per muoversi in sicurezza sull'isola.

Guide: guida araba che parla inglese, accompagnatore di pesca Italiano.
Difficoltà: regioni poco frequentate dal turismo, pernottamenti in tenda, stile di vita spartano.

Visti e vaccinazioni:Il visto si ottiene presso l'ambasciata Yemenita a Roma, il passaporto deve essere valido almeno 6 mesi, (non deve contenere visti per Israele).
Il nostro corrispondente provvederà a richiedere  il visto.
E' necessario inviare la scansione a colori del visto all'agenzia 45 gg prima della partenza.


Visto e tagliando da compilare per l'ingresso in Yemen.


Itinerario consigliato e redazionale geografico


Partiremo dall'Italia con volo  alla capitale dello Yemen Saana'a.


Volo yemenia airways con partenza da Roma per Saana'a 6 ore.

Il mattino seguente ci imbarcheremo sul volo della mattina per l'isola di Socotra dove ci verrà a prendere il corrispondente con il nostro fuoristrada 4*4 per portarci verso gli spot di pesca .
Passeremo 7 notti in campo tendato facendo uscite giornaliere in barca (2 pax per imbarcazione).


le imbarcazioni locali "oneste" per il popping ai grandi carangidi.

L'ultima notte dormiremo in albergo nella capitale Hadibo pronti per rientrare in Italia con il volo della mattina seguente che rifarà scalo a Saana'a, la sera rientro in Italia.


Queste le prede presenti per i pescatori sportivi a Socotra.

La pesca: le giornate di pesca sono della durata di 6/8 ore con imbarcazioni locali, (lance 7/8 mt motorizzate 15/40 cv), guidate da pescatori locali che conoscono molto bene il loro mare, ma non le più moderne tecniche di pesca, la prima volta che hanno visto un popper è stato nel maggio del 2010.


Per i giovani angler c'è sempre un posto disponibile!!!

La pesca consentita: daremo la priorità al popping con la ricerca degli spot per il vj che non è ancora stato praticato in queste acque, per poi pescare i pomeriggi dalle spiagge e dalle bellissime scogliere.
I pesci: GT, yellow fin tuna, sail fish, spanish makerel, red snapper, blue fin trevally, cernie, coral trout squali.


Grossi red snapper si aggirano su questi bassi fondali.

La giornata di pesca: Sveglia presto, ore 05:00, al sorgere del sole per sfruttare le ore più fresche, brevissimo trasferimento alla nostra imbarcazione e dopo 10 minuti di navigazione sotto costa siamo già vicino agli spot di pesca più interessanti.


A Vj le prede sono davvero varie: emperor, rusty job fish, green job fish, rosy jobfish, squali, carangidi di ogni tipo, cernie e ricciole.

Pescheremo aree conosciute e altre ancora da testare, alle 12:30 13:00 rientreremo alla base dove consumeremo il pranzo, un breve riposo per poi nel tardo pomeriggio, pescare a spinning da riva dalle bianchissime spiagge dalle scogliere vicine al nostro campo.


La pesca da riva si è sempre rilevata molto abbondante incontrando le seguenti prede: yellowfin trevally, blue fin trevally, lecce, bonefish, treadfin, snapper, e altro pesce che staziona in prossimità del corallo e delle spiagge.

La sera relax con cena a base di, riso, pasta verdure e pesce, poi riposo pronti per il giorno seguente per un' altra battuta di pesca.


La nostra tenda madre dove faremo colazioni, pranzi, cene.

L'isola di Socotra: L'isola, definita come "Le Galapagos del Oceano Indiano", appartiene allo Yemen ed è un vero paradiso con piante endemiche, lunghissime spiagge incontaminate e attorniate da un mare dai colori più incredibili.


Una delle coste più vergini dell'oceano Indiano.

L'isola, da poco aperta al turismo, possiede un ecosistema eccezionale che bisogna preservare con il massimo rispetto dell'ambiente.


L'albero sangue di drago, il simbolo dell'isola..........


......ecco il vero simbolo dell'isola!

Con un ottimo spirito di gruppo potremmo passare un viaggio di pesca indimenticabile.
Socotra Fishing Camp: il nuovo campo tendato messo a disposizione dal nostro corrispondente, comprende una tenda cucina, una tenda madre, equipaggiata di tavoli e sedie da campeggio, e 6 tende singole dove poter dormire la notte.
Il campo dispone di acqua dolce per poter fare la doccia proveniente da una sorgente vicina.


Una foto ricordo con tutti gli amici del villaggio.

Saranno presenti al nostro campo un bravo cuoco, una guida parlante arabo-inglese, e l'autista del nostro fuoristrada, un Toyota land cruiser 4500 benzina, a nostra completa disposizione per tutti i giorni di campeggio.


Il sogno continua.........

Info Socotra:

Mail: vincenzocaccico@gmail.com

Nessun commento:

Posta un commento

Posta un commento